eTA per un transito

Transitare in Canada con un’eTA

Se voli in Canada per proseguire verso un’altra destinazione, sappi che per un transito o uno scalo in Canada i viaggiatori devono sempre possedere un’eTA o un visto per il Canada in corso di validità. Su questa pagina trovi tutte le informazioni su come effettuare un transito in Canada e l’autorizzazione di viaggio necessaria.

Un transito in Canada

Quasi tutti i viaggiatori che arrivano in Canada in aereo devono avere un’autorizzazione di viaggio valida, che sia un visto o un’eTA Canada. Fanno eccezione solo i titolari di un passaporto statunitense o canadese o un permesso di soggiorno permanente per il Canada.

Un transito con un visto o con un’eTA?

I titolari di un passaporto italiano, così come di un passaporto rilasciato da un altro paese dell’UE, dal Regno Unito o dalla Svizzera, possono recarsi in Canada richiedendo un’eTA. Tuttavia, per farlo devono soddisfare tutti i requisiti. Lo stesso vale per un trasferimento in Canada. I viaggiatori con il passaporto di un paese esente dall’obbligo di visto per il Canada non devono quindi richiedere un visto per un transito.

I viaggiatori che non hanno diritto a un’eTA devono invece richiedere un visto per visitatori o un visto di transito, in base alla nazionalità del viaggiatore e alla durata del soggiorno in Canada. Ai viaggiatori che sono idonei a ricevere un’eTA conviene richiedere quest’autorizzazione al viaggio anche per un trasferimento: infatti, l’eTA è facile da richiedere online, più economica di un visto e solitamente concessa entro pochi giorni.

Richiesta eTA per un transito

La procedura di richiesta è la stessa sia che si richieda l’eTA per un transito che per qualsiasi altra finalità di viaggio. Nel compilare il modulo di richiesta online, è possibile selezionare la finalità del viaggio. In caso di richiesta di un’eTA per un transito, è possibile utilizzare quest’autorizzazione di viaggio anche per altri viaggi per turismo o affari in Canada. Un’eTA è valida per 5 anni e può essere utilizzata per più viaggi. Nel caso in cui il primo viaggio sia stato un transito, non è necessario indicare una finalità di viaggio diversa per eventuali viaggi successivi, a patto che si tratti di una finalità di viaggio autorizzata con un’eTA. I viaggiatori idonei a un’eTA devono richiedere quest’autorizzazione di viaggio solo per recarsi in Canada in aereo: per viaggi in Canada via terra o via mare non hanno bisogno di un’eTA. Tuttavia, anche in questo caso devono soddisfare i requisiti che si applicano ai viaggi con un’eTA.

Aeroporto in Canada

Visto per transito o per visitatori?

I viaggiatori che non soddisfano i requisiti dell’eTA o i cittadini di un paese soggetto all’obbligo di visto per il Canada, per un transito devono munirsi di un visto valido. Continua a leggere per maggiori informazioni.

Visitor visa (visto per visitatori)

Se intendi lasciare l’aeroporto in Canada durante il tuo transito e devi quindi rifare il check-in e passare la dogana prima del volo internazionale seguente, allora ti serve un visto per visitatori. Anche se si tratta di un volo internazionale e rimani in Canada per meno di 48 ore. Il visto per visitatori è inoltre sempre obbligatorio se il viaggiatore attraversa il confine canadese via terra o via mare. Quindi, è sempre obbligatorio richiedere un visitor visa nel caso in cui si attraversi il confine in auto, autobus o treno o se si arriva nel paese in nave o con una nave da crociera.

Transit visa (visto per transito)

Il visto di transito è un visto rilasciato in pochi casi ai viaggiatori che si trovano in Canada solo per un breve transito. Per questo motivo, tutti i visti di transito sono validi solo per un breve periodo di tempo. Questo visto viene concesso solo se il viaggiatore non può richiedere un’eTA e non ha un visitor visa. Questo visto si può richiedere solo se il volo fa scalo in un aeroporto canadese e poi prosegue verso la destinazione finale o se durante il transito da un volo a un altro si lascia l’aereo ma non l’aeroporto in Canada. In questo caso il transito non deve superare le 48 ore, altrimenti è necessario un visto per visitatori. Durante la procedura di richiesta di questo visto viene determinato se il visto sarà valido per uno o due transiti nel paese.

Esenzione dal visto per il rifornimento di carburante

Esiste una sola eccezione che esonera i viaggiatori dall’obbligo di un’eTA o di un visto in caso di scalo in Canada: si tratta dei viaggiatori che si recano negli Stati Uniti d’America passando per il Canada e fanno scalo in Canada solo per la sosta rifornimento dell’aereo. In questo caso, i viaggiatori non possono lasciare l’aereo durante la sosta in Canada. Pertanto, pur trattandosi di uno scalo in Canada, non si tratta di un trasferimento su un altro aereo. Attenzione: nel caso di un viaggio negli Stati Uniti, i viaggiatori devono già essersi muniti di un ESTA o di un visto valido per gli USA prima di salire a bordo dell’aereo.